Carità e governo delle povertà a Perugia (secoli XV-XVI)


Mercoledì 30 Gennaio 2019, ore 18.00

Domus Pauperum, Corso Garibaldi, 84

Perugia 1416 incontra la città
Quarto ciclo di conferenze
Incontro con il prof. Mario Tosti, Direttore del Dipartimento di Lettere-Lingue, Letterature e Civiltà Antiche  e Moderne.
Università degli Studi di Perugia.

Ogni epoca della storia ha conosciuto un proprio particolare atteggiamento sociale nei confronti della povertà e dei poveri; si è passati così da una società come quella medievale nella quale i poveri erano necessari ad età in cui più netta si è delineata l’antitesi tra società organizzata e poveri, con conseguenti tentativi di controllo e di disciplinamento del fenomeno pauperistico.
Il concetto di povertà aveva nel Medioevo diverse connotazioni sociologiche, tutte comunque aventi la radice nell’atteggiamento del cristianesimo antico che si proclamava “religione dei poveri” e che proprio in questo messaggio si conquistò i primi ambiti di diffusione. La società medievale occidentale non ebbe difficoltà nei confronti di coloro che avevano deciso di vivere, o erano costretti a vivere, di carità.

Ingresso libero
Informazioni: tel. 392 6774439 (Segreteria Associazione Perugia 1416)