Fratta, da cui Braccio spiccò il salto verso Perugia

Braccio notò Fratta Todina nel 1412, quando, al soldo dell’antipapa Giovanni XXIII, soggiornò nel castello per poi iniziare una serie di battaglie che faranno cadere Perugia ai suoi piedi. A quel tempo, quella che diverrà una unitissima roccaforte, era ancora un semplice gruppo di case, protette da un’esile cerchia di mura, con una chiesa ed un cassero all’estremità.

Perugia 1416