Sfide

Competizioni entusiasmanti che vi terranno col fiato sospeso fino all’ultimo istante, in un appassionante crescendo di forza, precisione e coraggio.

MOSSA ALLA TORRE

La “Mossa alla Torre” è una competizione originale, avvincente e incalzante, ideata nel rispetto delle norme sociali e sportive, caratterizzata da una “macchina” – la torre- decorata con i simboli rionali, che, spostata fino a determinare la vittoria di una delle due squadre, vede i Rioni fronteggiarsi due a due in una gara di forza fisica volta alla eliminazione della squadra rivale tramite gioco di tattica, energia muscolare e cooperazione.

CORSA AL DRAPPO

La “Corsa del drappo” prevede una gara di velocità e resistenza. Protagonisti, i contendenti dei cinque Rioni di Perugia. L'obiettivo è consegnare un testimone al punto di arrivo, coincidente con quello di partenza, prima degli altri in modo da totalizzare il numero più alto possibile di punti (consultare la tabella dei punteggi per maggiori informazioni). La gara si svolge lungo un percorso stabilito, che prevede quattro cambi (come nella staffetta; per i cambi consultare il regolamento) per giro, per un totale di due giri. I due giri non solo rendono più duratura e avvincente la gara, ma permettono una disposizione strategica degli atleti durante il cambio. La durata approssimativa totale della corsa dovrebbe aggirarsi intorno ai 10-12 minuti.

IL TIRO DEL GIAVELLOTTO

Il tiro del giavellotto, erroneamente chiamato “lancio”, si discosta del tutto dalla moderna concezione dell’omonimo sport olimpionico, puramente incentrato sulla forza muscolare e la rincorsa. Nell’ambito di “Perugia 1416” nel tiro del giavellotto i tiratori devono unire precisione e tecnica a forza fisica e calcolo visivo, in modo da riuscire nella perfetta esecuzione di un tiro armonioso che infili un anello mentre è diretto al bersaglio.

Scarica il regolamento dei Giochi Rionali di Perugia 1416
REGOLAMENTO