Rione San Pietro, ogni cena in taverna un successo

Quella organizzata ieri per ringraziare i volontari ha visto la partecipazione di altri rionali e il saluto del Piedibus. Venerdì tutti i rioni a raccolta nella conviviale di Fontignano

 

COMUNICATO STAMPA

Perugia, 20 giugno 2018 – Una cena per ringraziare i rionali e non solo. Quella organizzata da San Pietro ieri sera, al circolo del Tempo Bono, trasformato in taverna in occasione della terza edizione di Perugia 1416 che si è appena conclusa, è stata più che altro una rimpatriata tra volontari, vecchie e nuove conoscenze che hanno lavorato (e continuano a lavorare) fianco a fianco per mettere in piedi la loro partecipazione alla storica rievocazione perugina e tutte le iniziative a corollario, prima e dopo il grande evento. Una serata all’insegna della coesione sociale, del dialogo, della condivisione di valori, ma soprattutto della socialità, allietata da buon cibo (preparato dalle abili cuoche arruolate dal Rione), buon vino (offerto dalla Fondazione Agraria), musica e l’immancabile intrattenimento del Console Francesco Berardi, motore trainante e instancabile organizzatore a tutto tondo, supportato dalla validissima squadra rionale, pronta a dare supporto a vario titolo per riqualificare il proprio Rione. Alla serata, con tanto di tombola con premi offerti dalle attività dei sanpietrini, hanno preso parte i cittadini dentro e fuori le mura, arrivati anche da Marsciano, uno dei borghi con cui San Pietro ha stretto ottimi rapporti. Durante la cena è passato a dare il suo saluto anche il Piedibus, il gruppo di cammino attivato nei territori della Usl Umbria 1, che era partito da Monteluce. Presente la presidente dell’associazione Perugia 1416, Teresa Severini, che visto l’entusiasmo e lo spirito di collaborazione che anima il rione, si è complimentata con tutti i volontari per la fattiva partecipazione, ma soprattutto i risultati del loro impegno per la città e di aver saputo cogliere l’opportunità di un progetto per tessere rapporti umani importanti.

Prossima cena conviviale in vista, quella in programma a Fontignano, per venerdì 22 giugno, presso la sede della locale pro loco, che vede a raccolta tutti i volontari e simpatizzanti dei cinque Rioni della città.