Perugia 1416, è Stefano Venarucci il regista per l’edizione 2019

Coordinerà la quarta edizione che andrà in scena dal 14 al 16 giugno prossimi
Leonardo Cenci nominato socio ad honorem: è stato uno dei 22 soci fondatori della manifestazione

COMUNICATO STAMPA

Perugia, 31 gennaio 2019 – È Stefano Venarucci il regista dell’edizione 2019 della rievocazione Perugia1416 che andrà in scena dal 14 al 16 giugno prossimi. Attore teatrale, regista, organizzatore di eventi, il quarantenne di Assisi inizia a muovere i primi passi nel Calendimaggio per poi allargare la sua attività artistica alle maggiori feste rievocative d’Italia. Sarà lui a coordinare la coreografia dei tre giorni di festa della città, e quindi dei cinque Rioni, della quarta edizione. È stato eletto a maggioranza dal Direttivo dell’associazione Perugia 1416, riunitosi alla Domus Pauperum, in corso Garibaldi, per discutere vari punti all’ordine del giorno alla fine della conferenza tenuta dal professor Mario Tosti. In apertura di quello che è stato anche il primo consiglio dell’anno allargato ai rappresentati dei Rioni, su richiesta della presidente dell’associazione, Teresa Severini, si è proceduto a nominare socio ad honorem Leonardo Cenci, il runner perugino stroncato da un tumore, che è stato uno dei 22 soci fondatori della manifestazione, sfilando nella prima edizione come Priore nella reggenza comunale.

Venarucci, che presto incontrerà i rappresentanti dei Rioni, l’ha spuntata sugli altri nove candidati che avevano fatto pervenire la loro richiesta di partecipare alla selezione. Grinta, entusiasmo, nuove idee, spirito di collaborazione sono state sicuramente le qualità che hanno avuto il loro peso nella scelta, oltre gli incarichi professionali. Dal curriculum, diversi i ruoli assunti in varie iniziative e progetti. Tra questi, quello di regista e direttore artistico nel Palio di Isola Dovarese a Cremona, di “Non solo Medioevo” ad Assisi, del parco della Città della Domenica di Perugia. Regista del Premio speciale all’interno del Palio di Nocera e della manifestazione Acqua Rocchetta notte blu nel 2017, a Gualdo Tadino. È delegato del Comune di Assisi all’interno del Calendimaggio per la gestione di eventi collaterali della festa. La sua attività spazia anche nel teatro: collabora con il Piccolo teatro del Bordone per la messa in scena di spettacoli teatrali, e negli ultimi anni sviluppa una collaborazione con il Tieffeu, il Teatro di figura umbro. Collabora, inoltre, con una delle realtà formative e performative più innovative d’Italia (www.trainingarete.it), anche nei corsi utili per fiction e formazione teatrale.