Una nuova sfida, rimodulata sui tempi del Covid, ma sicuramente da ripetere per il consenso ricevuto, è stata quella dei cortometraggi: ogni Rione ha messo insieme ricerca storica, coreografia, recitazione, e coinvolgimento, stringendo ancora di più i rapporti tra i propri Rionali. Un apposito regolamento indicava i fondamentali del concorso, primo tra tutti la rispondenza ad un fatto documentabile, e la durata, sotto i 10’. Una giuria formata da tre storici medievisti docenti universitari ha stilato la classifica dichiarando vincitore il Magnifico Rione di Porta Santa Susanna, al quale è stato assegnato l’ambito “Premio Marco Rufini”.

Oltre ai tanti contenuti tra musica medievale con l’ensemble I Trobadores, racconti per bambini con l’attore cantastorie Mirko Revoyera, il Concorso Gastronomico La golosa disfida e le cinque sessioni di show-cooking medievale con Giovanni da Montemalbe, #medievalWEB ha fatto viaggiare in rete anche la Rievocazione dell’ingresso di Braccio in Perugia.
Sono obbligatoriamente mancate le sfide sportive e il Grande Corteo Storico, impediti dalle misure di sicurezza contro la pandemia.